Torna a Firenze il Festival del Viaggio

Dal 5 al 9 giugno 2012 Firenze ospita il Festival del Viaggio, un appuntamento che ormai da 3 anni si svolge nel capoluogo toscano, dedicato a itinerari, personaggi, modi di intendere il viaggio non come fenomeno turistico, ma come sentimento, come filosofia di vita. L’attenzione all’altro, al diverso, al nascosto e al poco noto; l’attenzione al personale modo di intendere il viaggio e gli incontri fanno di questo festival tutt’altro che una manifestazione turistica o solo per turisti.

festival del viaggio 2012

Non sto a riportare il ricco e denso programma che trovate qui e che potete scaricare anche in formato pdf. Mi piace però soffermarmi sulla filosofia che anima questo festival e che queste parole riflettono bene: “una visione del viaggio come voglia di abbandonare la strada conosciuta per dedicarsi totalmente al cammino, al percorso e non alla meta, e come introspezione umana“. Il viaggio come viaggio per conoscere, attraverso l’altro, qualcosa in più di se stessi.

Gli eventi in programma non hanno un filo conduttore, se pur qualcosa si può individuare nei due focus sulla via Francigena e sulla via Romea a Firenze: itinerari di ieri che tornano ad essere vivi itinerari di oggi, come offerta turistico-culturale ma anche come riscoperta delle nostre radici. Una mostra sul popolo Ainu dell’isola di Hokkaido è l’omaggio che Firenze vuole rendere a Fosco Maraini nel centenario della sua nascita, attraverso le foto che lui stesso scattò presso questa straordinaria popolazione ormai quasi scomparsa, e che rimangono perciò quasi l’unica testimonianza antropologica di una cultura all’epoca ancora non modificata nei suoi tratti essenziali. Fosco Maraini è del resto personaggio importantissimo, ispiratore direi, per la filosofia del viaggio che ammanta il Festival. L’omaggio, che tutti gli anni gli viene reso (ricordo nel 2010, nel corso del Festival del Viaggio, fu invitata addirittura la moglie di Fosco Maraini) è altamente significativo.

florence rainbow

Il Festival del Viaggio è sostenuto e gestito dalla Società Italiana dei Viaggiatori, della quale mi piacerebbe approfondire la conoscenza (e non è detto che non lo farò): un’associazione senza fini di lucro che svolge attività di informazione, approfondimento, cultura sui temi del viaggiare. Viaggiare che, di nuovo, non è fare turismo, ma creare occasione di conoscenza, di incontro, di riflessione sul mondo in cui viviamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...