Nel cuore della montagna: le Grotte di Postumia – Postojna Cave

Non si può andare in Slovenia senza visitare le Grotte di Postumia.

grotte di postumia

Visitare le grotte di Postumia – informazioni pratiche

In sloveno si chiamano Postojna Cave, e sono a poca distanza dall’uscita dell’autostrada Trieste-Lubiana di Postojna. Postojna è una cittadina sorta proprio ai piedi delle grotte che da quando furono scoperte, a metà dell’800, non hanno mai smesso di attirare visitatori, turisti, speleologi e curiosi.

Non si possono visitare le grotte liberamente. Gli ingressi sono contingentati, sia per far sì che nessuno si perda all’interno che per far sì che tutti con ordine e in totale sicurezza si possano addentrare nel ventre della montagna e ammirare stalagmiti e stalattiti vecchie di migliaia di anni.

Si entra perciò a orari specifici (sul sito web delle Grotte sono indicati gli orari che variano mese per mese, riducendosi drasticamente in inverno, quando le giornate sono più brevi). La visita dura 90 minuti, prende il via con una corsa sul trenino che si addentra nella caverna per 2 km, dopodiché prosegue a piedi per un lungo tratto e si conclude nuovamente in trenino. Un’esperienza che vale i 25.80 € del biglietto. I trenini sono organizzati sulla base dell’appartenenza linguistica, e ognuno di essi ha una guida che si rivolge ai visitatori nella lingua di riferimento.

grotte di Postumia -Postojna cave
Dopo il tragitto in treno inizia la camminata nella grotta. Grotte di Postumia – Postojna Cave

La visita alle grotte di Postumia – Postojna cave

Dopo le necessarie informazioni pratiche vi racconto davvero la visita alle grotte di Postumia.

La prima sensazione che si avverte è il fresco. La seconda è l’avventura. Sì, perché si sale sul trenino e si parte verso l’ignoto, si entra nella montagna come se fosse una miniera, mi sembra di essere nel film Indiana Jones e il tempio maledetto, per capirci. Il treno viaggia spedito, ma certo non ci fa fare corse sperticate su e giù per le grotte. Perché dobbiamo goderci questo straordinario paesaggio sotterraneo.

Nelle gallerie in cui il trenino si inoltra incontriamo stalattiti, stalagmiti, concrezioni calcaree che sembrano tende: l’acqua e soprattutto il carbonato di calcio in essa contenuto hanno costruito nel corso dei millenni incredibili architetture, veri e propri arredamenti d’interni. E il lento e incessante lavoro di costruzione continua, perché l’acqua continua a percolare e a depositarsi.

grotte di Postumia -Postojna cave
Grotte di Postumia -Postojna cave

Grotte di Postumia –  Postojna cave. Un po’ di storia

Le grotte di Postumia si sono formate circa 2 milioni di anni fa. Tutto è iniziato con il lento lavoro di un fiume il cui incessante scorrere all’interno della montagna ha creato una grande voragine cava. Siamo in territorio carsico, fenomeni di questo tipo nella regione, tra Friuli e Slovenia, sono piuttosto frequenti e noti. Ma a Postumia l’esito è senz’altro notevole e spettacolare.

grotte di Postumia -Postojna cave
Grotte di Postumia -Postojna jama

Dopo 2 km il treno si ferma e noi iniziamo il nostro itinerario a piedi. La guida fornisce alcune preliminari informazioni di tipo pratico (due tra tutte: no foto col flash e vietato toccare!), dopodiché si parte! Dapprima una lieve salita, circondati da grandi concrezioni calcaree, vere e proprie colonne che si innalzano e che sbrilluccicano per l’umidità. Dopo un po’ il percorso ridiscende. La guida fornisce alcune informazioni di tipo storico: le grotte furono aperte scoperte esattamente 200 anni fa, nel 1818. Da allora furono quasi subito aperte al pubblico. Inizialmente addirittura alcuni tratti si percorrevano in carrozza! Già nel 1872 invece si poté entrare con il trenino e infine nel 1884 le grotte furono illuminate con la corrente elettrica! Fino a quel momento infatti erano state illuminate con lampade a olio i cui fumi hanno macchiato alcune stalattiti: un occhio attento sicuramente potrà individuarle.

Fin dalla loro scoperta, dunque, le grotte sono state sfruttate come attrattiva turistica. Durante la I Guerra Mondiale, invece, furono utilizzate come riparo ed è in questo frangente che fu individuato un altro settore delle grotte, oggi parte integrante del percorso di visita.

Grotte di Postumia -Postojna jama. I punti di interesse

grotte di Postumia -Postojna cave
La stalagmite detta “Il Brillante”. Grotte di Postumia -Postojna jama

Le stalattiti, che dal soffitto della grotta scendono verticalmente verso il basso, e le stalagmiti che dal pavimento si innalzano come guglie e pinnacoli, si trovano anche in altre grotte. Ma le cosiddette tende, ovvero sottilissime stalattiti lunghe e sottili, che sembrano lenzuoli stesi e che come lenzuoli disegnano onde simili a pieghe nel tessuto, sono caratteristiche di Postojna; la cosiddetta Sala degli Spaghetti, invece, ha tantissime piccole e sottili stalattiti che pendono dal soffitto come lunghi aghi: davvero particolari. Tra le stalagmiti si distingue la cosiddetta Torre di Pisa, evidentemente un po’ pendente oltre che essere fatta a ripiani successivi concentrici che somigliano proprio alla Torre di Piazza dei Miracoli; vi è poi, quasi al termine della visita, il Brillante, una stalagmite particolarmente bianca e luminosa. Si incontrano poi anche stalattiti rosate, dovute agli ossidi di ferro percolati insieme al carbonato di calcio, e stalattiti coperte di verde: sono alghe che vivono grazie alla fotosintesi che si origina con la luce e l’umidità. Un mix vitale, che però altera l’ecosistema delle grotte.

Il proteo, il piccolo drago di Postumia

A proposito di ecosistema, nelle grotte vive un animalino che ne arriva direttamente dalla preistoria: è il proteo, che viene affettuosamente chiamato piccolo di drago; è totalmente cieco, incolore e vive nelle profondità della grotta. L’unico modo per poterlo vedere è in un terrario posto quasi alla fine del percorso di visita. Certo, fa un po’ tristezza doverlo vedere per forza così, prigioniero per sempre. Tanto più che ne veniamo da un percorso in cui l’ambiente naturale è protagonista e sovrano assoluto. E il povero piccolo draghetto perché dev’essere ridotto a schiavo? Perché deve subire i colpetti sul vetro del terrario da parte dei turisti disturbatori, perché deve sopportare i flash che non si dovrebbero scattare, ma che inevitabilmente qualcuno usa lo stesso, perché non può vivere liberamente, ma è ridotto a stare in cattività per soddisfare la curiosità del pubblico? Ecco, l’unica nota stonata delle grotte di Postumia è questa. E a proposito di nota, pochi metri dopo si apre la cosiddetta Sala da ballo, il punto di arrivo della visita nelle grotte.

grotte di Postumia -Postojna cave
Grotte di Postumia -Postojna cave

Le Grotte di Postumia – Postojna Cave sono l’attrazione maggiore della regione. Conosciute in tutta Europa, sono le più estese e quelle che maggiormente colpiscono l’immaginario. Nel territorio, però, non costituiscono l’unica attrazione. A pochi km, infatti, sorge il Castello di Predjama, che si erge come un nido d’aquila all’imbocco di una grotta nella montagna. Per le due attrazioni, grotte e castello, esiste un biglietto integrato. E vale assolutamente la pena di visitare entrambi. Inoltre, l’esplorazione dei dintorni di Postojna può riservare delle interessanti sorprese.

Annunci

4 risposte a "Nel cuore della montagna: le Grotte di Postumia – Postojna Cave"

Add yours

  1. Ho avuto il piacere quest’estate di poter visitare le grotte di Frasassi non essendo mai stata dentro un grotta posso confermare anche io, che è davvero un emozione unica. Spero però di poter vedere anche le Grotte di Postumia grazie per le info!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: