Bistecca alla Fiorentina: 3 posti dove mangiarla fuori Firenze

Attenzione: post non adatto ai vegetariani!

Se vai in Toscana non puoi non mangiare la bistecca. Piatto tipico in tutto il territorio che gravita su Firenze, dal Mugello al Chianti al Valdarno, è un vero peccato non assaggiarla.

In questo post ti parlo di tre ristoranti/trattorie in cui gustare la Fiorentina a pochi km da Firenze.

Prima, però, devo dirti che cos’è la Bistecca alla Fiorentina e come va mangiata. E te lo spiego in quest’infografica:

bistecca alla fiorentina

La bistecca alla Fiorentina: cos’è essenziale sapere

Bistecca alla Fiorentina e patate al forno: cosa volere di più? Ah sì, un fiasco di Chianti!

La Fiorentina è tipica, come dice il nome, di Firenze e poco oltre. Va cotta 4 minuti per lato, più il lato dell’osso, il che consente una crostatura superficiale, ma la carne pressoché cruda (al sangue) all’interno. Però, e la bravura di chi cuoce si vede anche da questo, dev’essere servita calda, perché appena si raffredda immediatamente inizia a stuccare, cioè a dare fastidio alle papille gustative, e da un piacere della gola diventa un tormento.

Per essere tale, la Fiorentina dev’essere alta 4 dita, almeno. Più bassa è una truffa, lasciatevelo dire. Soprattutto se ve la propinano a 40 € al kg. A proposito. Il prezzo si aggira ormai tra i 40 e i 50 € al kg. Perché la Fiorentina (vera) non la si prende a porzione, ma a kg. Il taglio pregiato è quello del filetto e del controfiletto, per cui l’osso spolpato è a forma di T.

La Fiorentina solitamente viene servita con un filo d’olio, sale e pepe. O meglio. Il sale in superficie ci sta bene, l’olio crudo è uno sfizio, il pepe è un di più. Ma la cosa migliore è gustare la carne in purezza: il perfetto sapore lo raggiunge con la perfetta frollatura. E saper frollare la carne è un’arte.

bistecca-tramway
La bistecca alla Fiorentina è fotogenica oltre che bona!

Infine, con la Fiorentina si beve il vino rosso. Un bel Chianti che urla la gioia di questo territorio, fatto di colline e vigneti, fatto di tini profumati e di splendide cascine e ville padronali. Se la Fiorentina è morbida, a tratti grassa, il vino rosso ha quell’acidità che asciuga il grasso e butta giù con un bel sorso tutte le difficoltà. Se è un fiasco da litro, invece che una bordolese (la classica bottiglia da 75 cl) è ancora meglio. By the way, vietato il cappuccino. Lo so, per noi italiani è superfluo, ma all’estero non è scontato. So di un ristoratore felice perché il suo avventore americano finalmente aveva voluto la Fiorentina al sangue (di solito i turisti la vogliono ben cotta: poi non so come riescano a tagliarla e a ingoiarla), che poi però si era visto chiedere il cappuccino. E so di una trattoria in centro a Firenze (Tito, per la precisione) che dice fin sulla porta d’ingresso che la bistecca col cappuccino costa 1 milione di €. E non perché l’abbinamento sia roba pregiata, ve l’assicuro.

In ogni caso, il decalogo della bistecca alla Fiorentina senz’altro più efficace, anche perché declamato in vernacolo, è quello di Mollica’s Blog, che vi invito a leggere.

3 ristoranti fuori Firenze in cui mangiare (bene) la bistecca alla Fiorentina

Fatte queste premesse necessarie, vi porto a mangiare la fiorentina, quella bona, fuori Firenze. Perché in città, diciamolo, la sanno far tutti (‘ndo tuvvai, tu caschi da ritto, per dirla in vernacolo fiorentino). Ma se siete in giro a fare una scampagnata, e lì vi prende la voglia di bistecca, dovete sapere dove poter andare a parare! Importante: questo non è un post sponsorizzato, ma è il mio spassionatissimo consiglio. Siete liberissimi di seguirlo o meno, ma io e il mio compagno siamo due buone forchette, fossi in voi mi fiderei.

Ristorante La Ferriera, Pistoia

bistecca alla fiorentina
La bistecca de La Ferriera

Ricavato in una vecchia ferriera, di cui sono rimasti a vista i muri poderosi della struttura in grandi blocchi di pietra, il Ristorante La Ferriera si trova lungo una strada che conduce fuori Pistoia verso uno dei versanti della montagna pistoiese. Quasi nel bosco, è il caso di dire: un luogo davvero tranquillo che soprattutto d’estate è bello fresco. E il ristorante in sé è molto suggestivo. Pranzo, cena, gruppo di amici, capodanno: ci si viene volentieri in tutte le stagioni.

Il ristorante propone uno specifico Menu Bistecca oltre al menu alla carta con piatti tipici della tradizione toscana.  Nel caso del Menù Bistecca la fiorentina che vi viene servita è di un taglio necessariamente più basso, ma se la ordinate fuori menù vi arriva in tavola la principessa della cucina altissima e frollata da maestri! Ottimo anche il vino rosso della casa: se chiedete qual è la cantina, non ve la riveleranno neanche sotto tortura, ma è giusto che sia così 😉

Ristorante La Ferriera, via Crespole e Fabbriche, 122, 51100 Pistoia, tel. 0573 46715

Antica Osteria Nandone, Omomorto (Scarperia e San Piero, Mugello)

Omomorto è il nome della località, lungo la strada che da Scarperia sale verso il passo del Giogo. In mezzo a boschi di castagni e di sambuco (tutto bianco a primavera), in una zona che durante la II Guerra Mondiale è stata teatro dei terribili scontri tra Tedeschi e Alleati lungo la Linea Gotica (tanti sentieri partono da qui proprio dedicati ai luoghi principali; un museo dedicato alla linea gotica si trova proprio poco fuori Scarperia: ne ho parlato qui), si apre ad un certo punto uno spiazzo: da un lato un parcheggio, dall’altra una casa, che ospita l’Antica Osteria: questa sfama chi risale il passo del Giogo fin dal 1908. La carne è talmente tenera da commuovere. La bistecca è talmente alta da commuovere. Ed è talmente saporita da commuovere. Insomma, ci si commuove facilmente da Nandone, che arriva anche lì al tavolo e ti racconta come la frolla, lui di persona personalmente.

omomorto
L’Osteria da Nandone a Omomorto

La cena si completa con una grappa che unita al vino e all’assenza di luci artificiali lungo la via del ritorno fa sì da consigliare di aspettare un po’, un bel po’ a rimirar le stelle prima di rimettersi in viaggio sulla via del ritorno!

Un’esperienza che se vai in Mugello non puoi non fare. Assicurati, però, di prenotare per tempo!

Antica Osteria Nandone, via del Giogo, 3, 50038, Scarperia e San Piero (FI), tel. 055 846198

bistecca fiorentina
la bistecca alla fiorentina di Nandone

Antica Trattoria di’ Tramway, Campi Bisenzio

bistecca fiorentina
La bistecca alla fiorentina del Tramway

Questa trattoria è antica sul serio, perché risale ai primi del Novecento, quando il tramway, cioè il tram, arrivava da Firenze fino a Poggio a Caiano. In realtà, anche se in comune di Campi, il Tramway si trova praticamente a Poggio a Caiano, il borgo sorto intorno alla villa medicea che a settembre, oggi come 500 anni fa, versa dalle fontane invece che acqua vino per il popolo!

Tornando alla Trattoria, la bistecca è ottima perché vanta una tradizione pluridecennale nella scelta delle carni e nella capacità di cucinarla a regola d’arte. Il menù del Tramway offre però altri piatti particolari, come la carne di pecora, in umido o alla griglia: una carne particolare, che non a tutti piace, e che infatti si trova di rado nei ristoranti.

Antica Trattoria di’ Tramway, via Pistoiese, 355, Sant’Angelo, Campi Bisenzio, tel. 055 877 8203

Queste tre trattorie/ristoranti si trovano in tre territori ben distinti, relativamente vicini a Firenze, ma ciascuno in una direzione diversa. Se passate a Firenze parecchi giorni e avete voglia di fare gite fuoriporta, a questi tre ristoranti corrispondono tre importanti territori peculiari e tutti da esplorare. Non avete che prendere e partire. Che l’appetito vien mangiando, e pure la fame di esplorare luoghi nuovi. 😉

16 risposte a "Bistecca alla Fiorentina: 3 posti dove mangiarla fuori Firenze"

Add yours

  1. sarà che sono a dieta, sarà che amo la carne, ma non posso che dirti grazie per questo post! Il mio migliore amico è di Firenze e ho una compagna di università che viva a Certaldo e quando scendo mi portano sempre a Barbarino di Val d’Elsa in una trattoria sulla strada, dove si mangia una fiorentina da urlo! Ma le prossime volte sfoggerò i tuoi indirizzi!

  2. “Va mangiata al sangue, se ti impressiona mangia dell’altro”: mi hai fatto morire! Mi fai venire in mente i turisti che vengono dalle mie parti, in Piemonte: qui a Bra si mangia la salsiccia cruda, e quando senti qualcuno al ristorante che chiede “una scottatina perché sa, tutto quel sangue” ti viene la pelle d’oca.
    Segno questi posti perché al di fuori di Firenze non saprei proprio dove mangiare la Fiorentina.

    1. Quelli che vogliono mangiare la bistecca ben cotta meritano un posto speciale all’inferno 🤣🤣🤣 E comunque non si può voler mangiare un prodotto tipico e locale e farselo cucinare in maniera diversa da come dev’essere: sul serio prendi altro!

  3. La Toscana era nei programmi di quest’anno ma mi sa che dovrà aspettare ancora, sigh. Però il post me lo salvo, sia io che mio marito siamo due buone forchette e amiamo la carnee sapere dove poter mangiare bene la famosa fiorentina fa sempre comodo!

  4. Io ammetto di aver mangiato poche volte la Fiorentina. Come dici tu la bravura è nella cottura e nel servirla subito altrimenti poi diventa difficile da masticare e gustare. Per questo raccolgo sempre molto volentieri i consigli su dove mangiarla, soprattutto fuori Firenze, così da poter fare una sosta sicura in caso di necessità. Per ora, quella legata alla storia del tram è quella che mi ha affascinato di più!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: