Vamos a la playa… a Tarifa!

Dicevo nello scorso post dedicato a Tarifa che da questo piccolo borgo collocato sulla punta più a sud della Spagna e più vicina all’Africa iniziano 10 km ininterrotti di spiaggia. Il sito web GoTarifa.com è un ottimo punto di partenza per avere un’informazione di base, ma io qui ve le racconto per benino.

Mettete il costume, vamos a la playa!

playa los lances, Tarifa

playa los lances, Tarifa

La Playa de los Lances inizia immediatamente a Ovest dell’Isla de las Palomas, che separa il Mediterraneo dall’Atlantico. Qui chi fa kitesurf e windsurf passa ore e ore in acqua. La città di Tarifa infatti accoglie quanti amano solcare le onde: i negozi vendono articoli e abbigliamento sportivo, i bar e i ristoranti la sera si riempiono di surfisti. C’è chi sceglie Tarifa per allenarsi, chi la sceglie per vocazione e per cambiare vita. Chi ama il mare ha più di un buon motivo per venire a Tarifa.

Playa los lances, Tarifa

Playa los lances, Tarifa

La Playa de los Lances è propriamente la spiaggia di Tarifa. La si raggiunge a piedi dal paese, è vicina al porto. È già sul versante oceanico della Spagna, anzi, è proprio la prima spiaggia dell’Atlantico. E infatti qui il vento spira forte e il divertimento per i surfisti è assicurato. Ha un bar sulla spiaggia, mentre un ristorantino anche piuttosto quotato si trova in prossimità del molo che porta a Las Palomas. Lungo la spiaggia poi sono piantati ombrelloni in stile mari del sud che miracolosamente resistono alle sferzate del vento. Qui vedrete in ogni stagione kitesurfers felici che compiono le loro evoluzioni, letteralmente volando sull’acqua. Volete un assaggio? Eccolo, uno a caso, pescato da youtube:

Dove non si può fare kite, perché la baia è troppo stretta, è sul versante mediterraneo della spiaggia di Tarifa, Playa Chica, chiusa tra Las Palomas e il porto. Qui però si possono fare immersioni e l’acqua è tanto pulita quanto fredda.

Playa los lances, Tarifa

Playa los lances, Tarifa

La spiaggia più amata dai kitesurfers è Playa Valdevaqueros: a ovest di Tarifa, qualche km fuori dalla città, lungo la strada si trova l’ingresso alla spiaggia. Non occorre scendere fino al mare per vedere un esercito di aquiloni variopinti che aleggiano in balia del vento: decine, centinaia di kite sono in azione. La spiaggia, lunga da sola 5 km, termina a ovest a Punta Paloma. Ci troviamo a questo punto a 10 km da Tarifa, dove termina la baia. Continua anche qui il paradiso del kitesurf e il panorama mostra la baia di Tarifa in tutta la sua ampiezza.

Baelo Claudia

Baelo Claudia, la città romana sul mare di Bolonia

Ben oltre Punta Paloma, perla della Costa de la Luz, è Bolonia, ormai a 25 km da Tarifa. Un piccolo villaggio, Bolonia, una città romana della quale sono rimaste ampie rovine, Baelo Claudia, una spiaggia lunga 5 km e un ottimo mare con un ottimo vento. Anche qui i surfisti vivono felici. Per arrivarvi, la strada, inoltratasi nell’entroterra per girare intorno a Punta Paloma, deve scollinare un tratto di territorio coltivato e reso a pascolo. Mandrie di mucche se ne stanno a ruminare al sole, greggi di pecore scorrazzano di qua e di là. Se arrivi alla rotonda di Bolonia prima di sera corri il rischio di trovarti una mucca a pascolare nell’aiuola nel bel mezzo di strada. Bellissima questa commistione di vita rurale, tradizionale, che ancora persiste, e di vita sportiva e turistica. Siamo in un territorio che tiene molto alla propria identità. La città romana di Baelo Claudia, poi, è un parco archeologico spettacolare. Le città sul mare esistevano anche nell’antichità, ovviamente, e Baelo Claudia era una di queste. I suoi abitanti sicuramente non praticavano kitesurf, ma pescavano tonni, attività tuttora prevalente nell’economia tradizionale della regione. A Tarifa la pesca del tonno è un vero evento e il tonno è un piatto prelibato che i ristoranti propongono con orgoglio. Poco più a ovest, una località si chiama Zahara de los Atunes, qualcosa vorrà dire! A Baelo Claudia sono stati rinvenuti impianti per la lavorazione del pesce che ci raccontano la storia millenaria di un mestiere tanto antico quanto ancora praticato. La vista della città romana sul mare è veramente suggestiva, le colonne dell’antico foro cittadino, la piazza più importante della città, si ergono superbe ad affrontare la furia dei venti. Magnifico.

Baelo Claudia: città romana vista mare sulla spiaggia di Bolonia

Baelo Claudia: città romana vista mare sulla spiaggia di Bolonia

 

One thought on “Vamos a la playa… a Tarifa!

  1. Pingback: Città romana vista mare: la straordinaria Baelo Claudia | Maraina in viaggio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...