I grandi laghi della Sila: Cecita e Arvo

image

Lago Arvo. Panoramica

Se a qualche abitante della zona chiedete di parlarvi della Sila gli si illuminano gli occhi e cambia espressione. Anzi, a pensarci bene non avete neanche bisogno di chiedere, ve ne parlerà lui di sua spontanea volontà, con un entusiasmo e una passione senza pari. Non c’è curva della “strada vecchia” che non conosca, non c’è sentiero che non abbia battuto e non c’è fonte cui non si sia dissetato; sa in quali zone cercare funghi. E soprattutto sa essere un’ottima guida per chi non è del posto.

La strada vecchia (che viene chiamata così per distinguerla dalla superstrada, la SS 107 che da Paola arriva a Crotone attraversando da parte a parte proprio la Sila) già di suo è molto bella: parte da Spezzano Sila, si inerpica su per i tornanti fino al Valico di Montescuro e da qui si biforca: da una parte scende verso Camigliatello e a seguire arriva al Lago Cecita, mentre dall’altra parte, attraverso la Via delle Vette, giunge a Lorica, sul Lago Arvo. Mentre si risalgono i tornanti (resi celebri dalla Coppa Sila, gara automobilistica che ogni anno da 37 anni sale fino al Monte Scuro) oltre a divertirsi a scrutare il panorama attraverso gli alberi, montagne verdi di boschi che si stendono a perdita d’occhio, si può avere la fortuna di incontrare qualche mucca al pascolo lungo il bordo stradale: la Sila è il territorio della vacca Podolica, che non è raro incontrare nei prati, anche vicino ai laghi.

image

Una vacca Podolica lungo la via delle Vette

E andiamo ai laghi, allora.

Cominciamo dal Lago Cecita. É un invaso artificiale che però si inserisce talmente bene nel territorio circostante, nella valle in cui si trova, da non stonare minimamente. Intorno si stendono prati e boschi e se non sapessimo di essere in Calabria potremmo tranquillamente pensare di essere sulle Alpi. In effetti siamo in montagna e d’inverno qui nevica che è un piacere. Le sponde del lago raccontano storie di allevatori e di contadini, storie neanche troppo lontane nel tempo, di quando però l’economia locale si basava sostanzialmente sulla pastorizia e sull’allevamento dei maiali. Ancora oggi, qui viene coltivata la patata silana.

image

Panorama del lago Cecita


Una bella passeggiata in riva al lago non la si nega a nessuno: il prato entra nell’acqua quasi senza soluzione di continuità, e se non si sta attenti si rischia di finire in un pantano. Non c’è un argine ben definito e infatti qualche albero, a seconda del livello dell’acqua, può ritrovarsi anche immerso nel lago.
image

Lago Cecita


La pace e la calma che regnano qui, in una bella giornata di sole, non si possono descrivere. Se amate i picnic questo è il luogo adatto: sole, erba e fiori di campo e sullo sfondo le verdi montagne della Sila. Un paesaggio davvero molto bello.

image
Altrettanto bello è il panorama che regala il Lago Arvo. Al termine della Via delle Vette, che prima sale e poi scende attraverso boschi e prati dove pascolano le vacche podoliche, si apre su un paesaggio se possibile ancora più “nordico” del precedente.

image

Panorama del lago Arvo


Anch’esso nel cuore del Parco Nazionale della Sila, è racchiuso e circondato da montagne boscose verdissime. Sul lago sorge il paesino di Lorica, una vera e propria stazione turistica che si distende lungo la riva, completa di alberghi, ristoranti, bar, negozi di souvenir e un campeggio.
image

Vecchie roulottes nel camping di Lorica


Se per arrivare alla riva del lago scendiamo attraverso un sentiero nel bosco di alti alberi, se la stagione è quella giusta possiamo imbatterci in un prato rosso di fragoline di bosco e di lamponi, che ad agosto lasceranno il posto alle more.
image

Lorica, il lago Arvo attraverso gli alberi


Il lago è percorribile in barca con un servizio apposito ed è attrezzato per il canottaggio e infatti non è raro trovare ragazzi in canoa che si allenano sulle sue dolci acque. Ma è piacevolissimo anche solo passeggiare lungo le sue rive, godendo dell’aria fresca e pura di montagna.

image

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...