“4 Wu Ming + TerraProject” Un viaggio di fotografie e racconti. Alle Murate

Ha inaugurato nello splendido spazio culturale de Le Murate, a Firenze, la mostra “4 Wu Ming + TerraProject”. Definirla solo una mostra forse è sminuirla: piuttosto è un percorso, di immagini unite a parole. Le immagini sono quelle di TerraProject, un collettivo fotografico fiorentino, mentre le parole sono quelle dei racconti di Wu Ming 2, noto collettivo letterario che ha decisamente caratterizzato il panorama della narrativa italiana degli ultimi anni. Il tema cui immagini e racconti si ispirano parla dei 4 elementi: aqua, aria, terra, fuoco. Una serie di fotografie per ciascun elemento, scattate secondo un’uniformità di stile tale da non consentire di distinguere la mano dei singoli fotografi di TerraProject, e un racconto di Wu Ming 2 per accompagnarne la visione, da ascoltare in cuffia mentre si scorrono una a una le fotografie.

Si tratta di foto di reportage, assolutamente prive di qualsiasi intento emozionale: di qualunque elemento si voglia parlare, la foto è asettica, si completa mentre si ascolta il racconto. Così, lo scatto che immortala la ciminiera dell’Ilva di Taranto nella notte acquista un giudizio, nella mente di chi la vede, quando la mette in relazione con il racconto sull’Aria, che racconta del rapporto tra il fumo, anzi, i fumi, e gli uomini. Idem, gli scatti che registrano i luoghi colpiti dai terremoti in Italia acquistano un senso e un valore aggiunti ascoltando il racconto sulla Terra, che racconta di sé in prima persona del suo tremore e di come gli uomini si rapportano ad esso. E le foto di vulcani che rappresentano il fuoco si completano con il racconto sul Fuoco in cui è il Magma a parlare, narrando di un paese in cui il vulcano, o chi per lui, diventa oggetto di idolatria e di superstizione.

Acqua, Aria, Terra, Fuoco: 4 scatti per 4 elementi. Credits: Wu Ming Foundation

Protagonista assoluto di “4” è allora il rapporto tra l’uomo e la Natura, intesa nei suoi 4 elementi. Di cui si parla, però, immortalando la cementificazione delle coste, l’inquinamento industriale, i segni lasciati dai terremoti e l’attività dei vulcani. I 4 Elementi sono anche poteri, talmente oltre l’umana comprensione e le umane possibilità che o non sono compresi, o ad essi ci si rassegna. In ogni caso sono sottovalutati, ne è sottovalutata ogni volta la portata e la potenza. E ci rendiamo conto, allora, che protagonista delle fotografie è l’uomo, che modifica il paesaggio, che interviene nel paesaggio, lo crea a propria immagine, andando contro natura a volte, usando male i 4 elementi che però, alla fine, si riprenderanno ciò che appartiene loro. Perché, come dice la Terra nel suo racconto, a proposito del suo tremore “voi avete paura di me quando tremo, ma alla fine cercate salvezza in un prato”, quindi al di fuori delle case e degli edifici e di tutto ciò che è stato costruito dagli uomini.

Una mostra/percorso sui temi dell’ambiente che non vuole essere di denuncia, quanto piuttosto di riflessione gentile. Concentrare lo sguardo sull’Italia, da Nord a Sud, ci avvicina particolarmente al tema, ci coinvolge di più; al tempo stesso gli scatti stessi sembrano degli sguardi: sono così “semplici”, sembrano quasi privi di ogni ricerca di composizione, è l’immagine che si potrebbe presentare davanti ai miei occhi mentre passo di lì per caso e registro ciò che vedo. Ogni riflessione viene dopo, e non ha a che vedere con la bellezza della fotografia: le foto esposte non sono lì perché sono belle, ma perché unite le une alle altre e insieme ai racconti trasmettono un messaggio potente.

“4” è visitabile alle Murate fino al 30 novembre 2013. Se andate in serata, poi, un aperitivo al Caffè Letterario è quasi d’obbligo…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...