Tranquillamente… Nîmes

Nîmes è esattamente come te l’aspetti: una cittadina tranquilla, a misura d’uomo, in cui passeggiare con piacere in una calda giornata di luglio. Strade pulite, negozietti aperti, bar semivuoti, piazze assolate. Non c’è la folla disumana dei turisti, ma la gente qui passeggia tranquilla, perdendosi, senza fretta, tra i vicoli luminosi, per scoprire che tutto sommato, il centro è proprio piccolino. Cammina che ti cammina, improvvisamente ti imbatti nella cattedrale, alzi lo sguardo e rimani allibito al guardare il rilievo che corre lungo tutta la sua facciata: storie della Bibbia, da Adamo ed Eva alla Torre di Babele a Sodoma e Gomorra a Mosé e le tavole della legge; roba da stare col naso all’insù per una giornata intera, ad ammirare questo piccolo capolavoro, ancora più prezioso se pensi che è stato scolpito in epoca romanica. I caffè che si affacciano sulla piazza, poi, rendono ancora più piacevole l’insieme.

Il fregio della cattedrale di Nimes

Il fregio della cattedrale di Nimes

Il passato romano di questa città è ben evidente in due grandi monumenti ancora perfettamente conservati e anzi simboli di Nîmes: l’anfiteatro, detto Les Arènes, utilizzato ancora oggi per corride e spettacoli, e la Maison Carrée, un tempio di età augustea perfettamente conservato, con tutti i suoi bellissimi ed elaboratissimi capitelli. Due capolavori di architettura romana che racchiudono il centro storico da una parte e dall’altra. La Maison Carrée si erge, nella sua solennità, al centro di una piazza lastricata tutta bianca, che riprende il bianco candore delle colonne e delle gradinate. Al suo interno ospita un museino sulla sua storia, ma è l’osservazione diretta quella che conta: la perfezione della realizzazione di ogni singolo capitello, le colonne scanalate così imponenti, il tempio stesso, elevato su un alto podio rispetto al piano della piazza… Non capita tutti i giorni di vedere templi romani a questo livello di conservazione (anzi, capita molto, ma molto di rado…), e l’impressione è veramente notevole, anche per chi non si intende di archeologia.

La Maison Carrée di Nimes

La Maison Carrée di Nimes

L’anfiteatro è anch’esso perfettamente conservato. Vi scorre intorno il traffico cittadino, ma la cosa non sembra disturbarlo più di tanto. Monumento utilizzato ancora oggi, Les Arènes sono imponenti nella loro mole, come ci si aspetta effettivamente da un edificio di questo tipo. Molto più piccolo del Colosseo, certo, per servire una città romana non grande quale era Nîmes, ma con lo stesso scopo: i giochi dei gladiatori che ovunque nel mondo romano riscuotevano un gran successo. Oggi i gladiatori non ci sono più, ma il loro posto lo hanno preso i toreri con le corride, che si svolgono qui come in Camargue. In fondo non è cambiato poi molto…

Nîmes - Les Arènes

Nîmes – Les Arènes

A Nîmes è piacevole anche solo semplicemente passeggiare, fermarsi in un caffè a bere una cosa, mangiare in un ristorante in piazzetta… è tutto ciò che ci si aspetta da una tranquilla città assolata del Sud della Francia, addormentata al sole di mezzogiorno, placida, che odia il rumore e ama il silenzio. È bello trascorrere il tempo in città così…

Le viuzze del centro storico di Nimes

Le viuzze del centro storico di Nimes

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...