#invasionidigitali: quando la voglia di cultura parte da noi

Udite udite! Arrivano le invasioni digitali! Dal 20 al 28 aprile privati cittadini come me e te possono organizzare o prendere parte all’invasione di un luogo della cultura italiano, che si tratti di un museo, di un sito archeologico, di un giardino, di un parco, di una villa o di qualunque altra cosa ci venga in mente. Un’invasione che non è violenta né di protesta, ma una conquista: la conquista di uno spazio che di fatto appartiene al cittadino, in quanto parte del nostro Patrimonio Culturale.

invasionidigitali

Le #invasionidigitali sono nate dall’idea di Fabrizio Todisco il quale, con la collaborazione della Rete di travel blogger italiani di #iofacciorete, Officina turistica, Instagramers e l’Associazione Nazionale Piccoli Musei ha messo in piedi un progetto di quelli che non si dimenticano, andando a coinvolgere blogger, twitteri e semplici appassionati di social media per creare una serie di eventi che nell’ultima settimana di aprile coinvolgeranno quanto più possibile a macchia di leopardo i luoghi della cultura sul territorio italiano. Il fine ultimo è quello di creare un’occasione per poter coniugare la cultura e la socialità, per diffondere e valorizzare il patrimonio artistico-culturale italiano attraverso l’utilizzo di internet e dei social media.

Una tra le tante invasioni digitali programmate: Villa Hanbury a Ventimiglia; invasore: @paola_faravelli credits: Pinterest Invasioni Digitali

La scelta del periodo non è casuale, oltre al fatto che corrisponde a quello in cui gli scorsi anni si svolgeva la Settimana della Cultura (quest’anno rimandata a data da destinarsi), perché si tratta di giorni in cui molti in Italia prendono ferie approfittando delle due feste ravvicinate del 25 aprile e del 1 maggio. Così, volendo, uno può partecipare a più di un’invasione, sulla base di un calendario che sta pian piano prendendo forma e notevoli dimensioni.

La mappa delle invasioni in costante aggiornamento. Credits: Invasioni Digitali su Pinterest

Come fare? Innanzitutto seguendo la pagina facebook dell’evento, quindi consultando il sito web dove, nell’apposita pagina dedicata alle invasioni, si può vedere continuamente aggiornato l’elenco delle iniziative organizzate nelle varie sedi d’Italia. Infine, scelta l’invasione preferita, ci si iscrive su eventbrite. Il giorno convenuto, armati di smartphone, di instagram, di twitter o anche solo della propria voglia di essere presenti, si partecipa all’invasione!
Il bello di questo progetto che sta prendendo vita e forma giorno dopo giorno sotto i nostri occhi è l’aspetto della partecipazione e della condivisione; è il fatto che si tratta di un’iniziativa promossa dal basso, cui si spera che le istituzioni preposte alla cultura non tarpino le ali alludendo pigre motivazioni di ordine organizzativo; è il coinvolgimento e l’entusiasmo di tutti nel promuovere le invasioni e nel diffonderne la notizia in giro; è il clima di festa che si respira, la sensazione che si stia facendo qualcosa di bello, di importante e di nuovo. È la diffusione enorme che sta avendo, da Ventimiglia a Catania, passando per Torino, Genova, Narni, Roma, Pontecagnano e la Sardegna: su Pinterest potete vedere le boards relative a ciascuno dei luoghi che sarà invaso, tanto per cominciare a lustrarvi gli occhi…

L’invito è dunque questo: se riuscite, se potete, scegliete l’invasione che fa per voi e partecipate! Se avete invece voglia di organizzare, lanciatevi e create la vostra invasione digitale: la cultura è di tutti, il nostro patrimonio culturale ci appartiene; dobbiamo solo ricordarcelo, ogni tanto…

Advertisements

One thought on “#invasionidigitali: quando la voglia di cultura parte da noi

  1. Pingback: #invasionidigitali a Dolceacqua | Viaggimarilore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...