Vedere la foresta… da un’altra prospettiva

Le foreste australiane sono incantevoli. Sono esagerate, alcune decisamente antichissime, con alberi talmente vecchi da essere alti quanto grattacieli. Camminare per una foresta australiana ha il fascino che rivestono tutte le esplorazioni nel fitto delle foreste. In più, in presenza di alberi così alti e dai diametri così ampi, si rischia di avere la sensazione di sentirsi degli gnomi.

Oatway National Park, Australia

Oatway National Park, Australia

Personalmente mi piace passeggiare nel bosco. Mi piace farlo in Italia, a maggior ragione mi piace farlo in una foresta che non conosco, totalmente nuova, millenaria e popolata da animali che non conosco. Il problema, però, può essere che, a camminare nel sottobosco, si è dal sottobosco sopraffatti: si passa sotto felci talmente grandi che sembrano palme (le felci a ombrello, come vengono chiamate), i tronchi degli eucalipti sono talmente grandi che bisogna fare il girotondo per passargli intorno, e soprattutto, gli uccelli vivono piuttosto in alto. Per la maggior parte si rischia di vedere radici, enormi immense immani radici: una visione piuttosto parziale e che, per quanto dia la giusta misura della foresta, non permette di coglierne appieno la biodiversità e la sua bellezza. Allora, in Australia si sono inventati un sistema per far apprezzare e percepire la foresta in modo completo a chi la vuole attraversare: esistono alcuni percorsi chiamati TreeTop Walk, ovvero passeggiate all’altezza della cima degli alberi. Noi durante il nostro viaggio ne abbiamo visitate due, in due foreste totalmente differenti, ma entrambe molto di impatto.

australian rainforest

La prima, la più grande e più bella, si trova nell’Oatway National Park. L’Oatway Fly Treetop Walk è un grande parco in una foresta pluviale nell’interno della regione attraversata dalla Great Ocean Road e per raggiungerla si percorre per l’appunto una lunga deviazione che allontana dalla costa e si inoltra nell’entroterra. E’ una foresta pluviale temperata costituita per la maggior parte da eucalipti giganteschi della specie Mountain Ash (chiamati forest Skyscrapers non a caso!) all’interno della quale è stato creato un percorso che, dopo un tratto lungo un sentiero alla base della foresta, si inerpica su un camminamento sopraelevato che pian piano sale fino all’altezza di 20 m da terra. Il percorso continua finché non si arriva nei pressi di una vera e propria torre alta 47 m sopra il piano della foresta: si sale lungo la scala a chiocciola e quando si arriva in cima si scopre che alcuni alberi sono anche più alti di così!

La torre di 47 m per guardare la foresta dal Top

La torre di 47 m per guardare la foresta dal Top

Il senso di tutto il percorso, spettacolarità a parte, è che si può vedere la vita della foresta a vari livelli di altezza: a terra, dove è il sottobosco di felci e di arbusti; a 20 m da terra, dove vive e nidifica la maggior parte degli uccelli e dei pappagalli variopinti che animano la foresta; al Top, per vedere gli alberi dalla cima e anche per rendersi conto di quanto sia esteso questo polmone verde nel sud dell’Australia. Dall’alto, poi, le felci a ombrello appaiono in tutto il loro splendore: sembrano effettivamente dei grossi ombrelloni verdi o delle palme: altro che le piccole felci delle nostre montagne…

Le felci a ombrello viste dall'alto

Le felci a ombrello viste dall’alto

La spettacolarità in un parco come questo è evidente: camminando sospesi da terra si può vedere da un altro punto di vista questo ecosistema affascinante e pieno di vita: un’esperienza del genere, oltre ad essere naturalistica all’ennesima potenza, ha anche il pregio di sensibilizzare gli animi sull’importanza delle foreste e sulla ricchezza di biodiversità che ospitano e cui danno vita. Per grandi e per piccini lo spettacolo è assicurato!

Il camminamento sopraelevato dell’Oatway Fly Treetop Walk: spettacolare già la struttura di per sé!

Un altro parco di questo tipo in cui siamo stati è nel Daintree National Park, nel Queensland: questa volta siamo in una foresta pluviale tropicale quindi ben altro tipo di vegetazione anima l’ambiente: più lussureggiante, meno ordinata, se vogliamo, ma ugualmente ricca in biodiversità, sia vegetale che animale. Non abbiamo eucalipti qui, ma palme, mangrovie e altre piante tropicali. Si tratta del Daintree Discovery Centre, nel cuore del parco; è più piccolo, ma il percorso è più vario e, nei giorni fortunati, consente anche di imbattersi (da lontano, ovviamente, data la pericolosità) nel casuario che abita ancora solo in questa foresta del continente. La foresta pluviale del Daintree National Park è la più antica foresta pluviale d’Australia e l’unica, appunto, dove il casuario sopravvive, perché solo in questa regione cresce la pianta i cui frutti vengono mangiati da questo grosso uccello preistorico. Noi qui non siamo stati particolarmente fortunati per due motivi: innanzitutto quando ci siamo arrivati stava calando il buio, in secondo luogo perché pioveva piuttosto forte, costringendoci a fare un percorso molto limitato e difficoltoso. Ma la magia di camminare in una foresta pluviale durante la pioggia che la caratterizza è stata a suo modo un’esperienza interessante, che ci ha fatto sentire esploratori in terre selvagge.

Daintree National Park. La foresta pluviale

In Australia si incontrano anche altri analoghi percorsi nella foresta; personalmente ho voluto andarci fin da quando ne ho scoperto l’esistenza, leggendo il racconto di viaggio di Bill Bryson in  “In un paese bruciato dal sole dove racconta della sua passeggiata sopra la cima di una foresta; ricordo che quando lo lessi mi dissi “Ecco, ci voglio andare anch’io!”. Così è stato, e direi che sono rimasta parecchio soddisfatta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...