Valloria, il paese delle porte dipinte

C’è un paesino nell’entroterra ligure che è riuscito a sfuggire all’anonimato in cui si crogiolano tanti piccoli borghi dimenticati, sconosciuti ai più, lontani dalle città, e magari difficilmente raggiungibili… Questo paesino è Valloria, nell’entroterra di Imperia, i cui abitanti, non più di 15 anni fa, si sono inventati un’idea fantastica per attirare l’attenzione su di sé: hanno cominciato a chiamare artisti locali, pittori principalmente, ed hanno chiesto loro di dipingere le porte delle case che si aprono sui piccoli e bui vicoletti del paese. Questi artisti hanno chiamato altri artisti, che hanno chiamato altri artisti, e così ad oggi sono molti i pittori italiani e stranieri che hanno firmato le porte.

Un'artista all'opera a Valloria (IM)

Un’artista all’opera a Valloria (IM)

Se si è fortunati si può vedere addirittura l’artista all’opera, mentre con pennelli e colori dipinge il suo soggetto, assolutamente fantastico, oppure evocativo, oppure che rievoca un tipico panorama ligure…in ogni caso ogni porta sembra aprirsi su un mondo fantastico in cui verrebbe voglia di tuffarsi…e immediatamente il pensiero corre agli abitanti di quelle case le cui porte sono dipinte, e che ogni giorno varcano davvero la soglia di casa loro entrando proprio in quel mondo meraviglioso che noi ora stiamo immaginando…

Una delle porte dipinte di Valloria

Una delle porte dipinte di Valloria

Il paesino è articolato, come tutti i piccoli borghi liguri, in una rete intricata di vicoletti e carrugi stretti, tortuosi e bui. Attraverso di essi si snoda un vero e proprio percorso di scoperta delle porte dipinte. In cima al paese c’è la chiesa e le tre fontane per cui il paese era conosciuto prima che le porte dipinte diventassero la vera attrazione di Valloria.

Valloria

Che altro dire? A pochi chilometri dalla costa imperiese c’è questo piccolo gioiellino dell’entroterra, una chicca che chi passa di qui non può perdere per nessuna ragione al mondo!

La piazza di Valloria

La piazza di Valloria

Advertisements

4 thoughts on “Valloria, il paese delle porte dipinte

  1. Pingback: Il tea caddy al servizio di Sua Maestà Britannica « Il mio te Blog

  2. Pingback: I più bei borghi del Ponente Ligure | Viaggiare è il mio peccato

  3. Pingback: Imperia dalla A alla Z | Maraina in viaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...