Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 7/09/2012

Ultimo giorno in Perù

Abbiamo tutta la mattina per dedicarci ancora alla visita della città. La nostra scelta cade sulla piramide Huaca Pucllana, un grande sito archeologico nel bel mezzo del centro residenziale di Miraflores. Huaca Pucllana è una piramide eretta intorno al 400 d.C. dalla popolazione Lima, autoctona di questa regione. Popolo di pescatori, adoravano l’oceano più che il sole, che da queste parti si vede raramente, e realizzavano vasi sui quali rappresentavano lo squalo, animale in qualche modo sacro, la cui carne era consumata ritualmente. La piramide e gli edifici intorno ad essa sono in mattoni crudi, posti in opera di taglio e non di piatto, lasciando lievi interstizi tra gli uni e gli altri e legati con malta sabbiosa. I muri così eretti sono flessibili e reagiscono meglio ai terremoti. La piramide, fulcro delle attività religiose e amministrative dei Lima, è in muratura piena perché tutti i riti e le cerimonie si svolgevano sulla sommità. Quando nell’850 d.C. arrivò la popolazione dei Wari che soppiantarono i Lima nella regione, nei muri furono creati interstizi nei quali furono ricavate tombe nelle quali i morti Wari erano mummificati e posti a sedere davanti a vasi con offerte di cibo e di chicha morada.

Huaca Pucllana, piramide in mattoni crudi nel cuore di Miraflores

Ancora molta parte della piramide è da portare in luce. Gli archeologi sono al lavoro da 30 anni e ancora vanno avanti, e chissà per quanto ancora dovranno lavorarvi: perché il progetto è portare tutto in luce, scavando e restaurando in tempo reale data la consistenza dei mattoni crudi. Anche quest’ultimo contatto con l’archeologia peruviana e preinca ci arricchisce molto e ci conferma nell’idea che se gli Inca fanno da richiamo per il turismo peruviano, essi non sono che una goccia nel mare delle culture umane che si succedettero in questa terra dalla preistoria fino alla conquista spagnola.

Incredibile, è già ora di pranzo, la nostra ultima mattinata peruviana è volata! E se ieri abbiamo fatto i signori nel ristorante dello chef Acurio, oggi andiamo in un altro rinomato ristorante della città, Las Brujas de Cachiche, noto per il suo ricchissimo buffet. Come si fa a non assaggiare tutto? Il buffet rappresenta un compendio della cucina peruviana e noi, che in queste due settimane abbiamo avuto modo di  apprezzarne la varietà e i sapori, non perdiamo l’occasione di fare un ultimo bel ripasso. Anche qui la cuenta, alta per un ristorante peruviano, rientra nel conto che ci può presentare in Italia un buon ristorante.

Per tornare in aeroporto da Miraflores oggi ci mettiamo praticamente un’ora: troppo traffico, troppe auto, troppe precedenze che non vengono rispettate. Infine ci si imbarca, su un volo LAN che arriva a Madrid. E ora, che siamo sul volo che da Madrid ci porterà a Milano Malpensa, il viaggio in Perù può dirsi definitivamente concluso.

Hasta luego, Perù!

Annunci

One thought on “Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 7/09/2012

  1. Pingback: E anche a Lima ho trovato il Bubble Tea. Che si chiama Babolti! « Il mio te Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...