Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 5/09/2012

Come in un documentario…

I pappagalli fan colazione con l’argilla. Ebbene sì, per completare la loro dieta con i necessari sali minerali al mattino presto i pappagallini verdi della foresta si danno appuntamento presso una parete verticale di argilla chiamata collpa, e beccano l’argilla per ingerire così i Sali minerali contenuti all’interno: la parete ad un certo punto diventa verde per quanti pappagalli ci sono. Poi, ad un certo punto, via: un battito d’ali, e i pappagalli spariscono nel fitto della foresta.

I pappagalli della foresta mangiano l’argilla nella collpa

La giornata di oggi è densa di emozioni: dall’isola delle Scimmie, Monkey Island, al giro nel lago Sandoval nella Reserva Nacional de Tambopata, non mancheranno le immersioni nella natura selvaggia della foresta amazzonica.

Sulle rive dell’isola delle Scimmie i cercatori d’oro dragano l’acqua e la sabbia a caccia del metallo più prezioso del mondo usando zattere che pompano sabbia mista ad acqua e la filtrano. Si tratta di una ricerca dell’oro ancora manuale, cosa che credevo non si facesse più da molto tempo. L’isola è occupata nel mezzo da una foresta florida e rigogliosa abitata da farfalle enormi e variopinte e dalle scimmie che se ne stanno rintanate sugli alberi più alti. Per poterle vedere bisogna attirarle: perciò si dispongono delle banane che possano richiamare l’attenzione. Si fanno un po’ attendere, ma alla fine arrivano: dapprima un esemplare di cappuccino bianco, poi un cappuccino marrone, una squirrel monkey e un cappuccino nero. Si tratta di scimmiette piccine, che si lanciano dai rami degli alberi e dalle liane atterrando con una precisione da acrobati, e che si dondolano dagli alberi con la coda, che usano come se fosse una quinta zampa.

un’abitante di Monkey Island sbuccia con cura la banana prima di mangiarla nel folto della foresta

Anche se sanno che ogni giorno arriva un gruppo di bipedi che le nutre, tuttavia sulle prime sono diffidenti, non si avvicinano, si fanno lanciare la banana direttamente sull’albero e la prendono al volo, dopodiché la sbucciano e la mangiano con mucho gusto. Superata la diffidenza, allora le più intraprendenti scendono a terra a procurarsi altre banane. Le scimmiette sono uno spettacolo, ci inteneriscono e ci allietano la mattinata, resa altrimenti un po’ opprimente dal troppo caldo umido. Lasciamo l’isola delle scimmie per l’ora di pranzo e in barca mangiamo un piatto tipico della zona, il Juanes, a base di riso chiuso in un involtino ottenuto da una grossa foglia della foresta.

E arriviamo alla Reserva Nacional de Tambopata. Qui un percorso di 3 km a piedi nella foresta ci conduce al Lago Sandoval, che percorriamo per un tratto in barca a remi.

In barca sul Lago Sandoval

Il lago è popolato da uccelli di numerose specie, da pesci, tra cui il noto piraña, dal caimano nero e dalla lontra. Noi vediamo solo alcuni uccelli, tra cui i bizzarri shanso, uccelli preistorici variopinti che svolazzano da un ramo all’altro emettendo un rantolo, quanto di più diverso può esistere da un cinguettìo.

la riva del Lago Sandoval, Reserva Nacional de Tambopata

Il giro in barca per me è molto piacevole, mentre Lorenzo soffre particolarmente il caldo umido. Al termine del giro altri 3 km per tornare alla barca sul rio Madre de Dios nel corso dei quali vediamo un picchio all’opera su un tronco d’albero e il cosiddetto albero del cotone, così chiamato perché produce un frutto molto simile alla noce di cocco, che quando si apre libera delle fibre morbidissime, in tutto e per tutto simili al cotone e che infatti sono utilizzate dai nativi per farne cuscini. La varietà della foresta ci stupisce una volta di più. Mentre torniamo al lodge siamo accompagnati da uno spettacolare tramonto sulla foresta amazzonica. È la nostra ultima notte in Amazzonia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...