I coloratissimi mercati del Perù

Frutta, patate, mais, carne, formaggi e stoffe, le variopinte stoffe che contraddistinguono l’artigianato peruviano. Sono i prodotti che si vendono sui mercati tradizionali peruviani, che io e Lorenzo abbiamo avuto modo di visitare durante il nostro viaggio in Perù.

mercado pisac

I mercati tradizionali hanno sempre il loro fascino, perché camminando in essi, guardando la merce esposta, magari anche comprandola, si impara qualcosa in più sulla gente del luogo, come e cosa mangia, come e cosa compra, come paga. I mercati tradizionali sono tutto sommato autentici anche nelle località turistiche, proprio perché sono luoghi frequentati innanzitutto dagli abitanti.

In Perù abbiamo visitato tre mercati tradizionali, tre diversi contesti nei quali però si può respirare e toccare con mano la quotidianità peruviana. Ognuno ha caratteristiche sue proprie: il mercado di san Pedro a Cusco è un mercato cittadino in una città delle Ande; il mercado di Pisac è un mercato popolare in un pueblo nelle Ande; il mercado di Puerto Maldonado è un mercato cittadino, ma in un ambiente totalmente diverso: la foresta amazzonica.

Il Mercado di San Pedro, a Cusco, è il grande mercato coperto cittadino. E’ enorme e incredibilmente poco frequentato dai turisti, per essere in centro, appena fuori dalla Porta di Santa Clara; al contrario è frequentato dagli abitanti di Cusco, che qui si recano per comprare verdura, frutta, carne, polli e  uova, e quant’altro possa loro servire nella vita di tutti i giorni. E’ aperto tutti i giorni, tutto il giorno. C’è sì una parte di abbigliamento e di artigianato per turisti, ma la fanno da padrone i banchi tradizionali di frutta, verdura e alimentari in genere. I banchi della frutta sono variopinti e incredibilmente carichi di merce, quelli della carne non si preoccupano di mostrare tagli anche un po’ inconsueti…

Mercado San Pedro Cusco

Un banco di frutta variopinta al Mercado di San Pedro

mercado san pedro cusco

musi di mucca in vendita al reparto carne del mercado di San Pedro. Per stomaci forti…

Il mercato di Pisac è forse il mercato tradizionale più noto ai turisti. Si svolge la domenica e purtroppo, proprio a causa del turismo decisamente troppo invasivo ha destinato la maggior parte dei banchi alla vendita di artigianato, abbigliamento per turisti e souvenirs. Tuttavia, la parte di piazza del mercato che è rimasta tradizionale offre la possibilità di vedere le donne negli abiti tradizionali che preparano la loro merce, spesso anche in terra: non necessariamente hanno il banco. Al mercato di Pisac si pratica ancora il baratto, come in buona parte delle Ande: velli di pecora in cambio di sacchi di papas, per esempio, come abbiamo visto fare da alcune donne sulla strada nel pueblo di Urcos, lungo la lunga via che da Puno porta a Cusco attraversando la Cordigliera.

mercado pisac

Una donna in abiti tradizionali vende la sua merce al Mercado di Pisac

mercado pisac

La frutta in vendita al Mercato di Pisac

Il mercato di Puerto Maldonado è il luogo in cui convergono i prodotti agricoli coltivati in Amazzonia: Puerto Maldonado è di fatto il capoluogo di un’ampia area della foresta amazzonica peruviana, dunque è il principale luogo di mercato per la gente della regione. Anche qui papas, mais e manioca, ma soprattutto i “medicinali naturali” prodotti ancora con metodi tradizionali sfruttando le piante della foresta e gli antichi saperi dei nativi.

mercado puerto maldonado

banane e manioca in vendita al mercato cittadino di Puerto Maldonado

Visitare i mercati è uno dei modi per  venire in contatto , senza disturbare, con la popolazione che ci ospita nei nostri viaggi. Si vede cosa mangiano, cosa bevono, con cosa si vestono gli abitanti. E poi sono posti ricchi di vita, di calore umano, sono luoghi di aggregazione. E sono colorati. Sono vivaci sia per le merci  che per le persone. Osservarli vuol dire conoscere qualcosa in più del luogo in cui viaggiamo.

5 thoughts on “I coloratissimi mercati del Perù

  1. Pingback: Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 6/09/2012 « Viaggimarilore

  2. Pingback: Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 2/09/2012 « Viaggimarilore

  3. Pingback: Viaggio in Perù: esploratori nell’antica terra Quechua – 1/09/2012 « Viaggimarilore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...