Burj Khalifa – At the Top

burj khalifa

È il grattacielo più alto del mondo, una torre alta 828 m della quale si fatica a vedere la cima quando vi si è sotto. Il Burj Khalifa è un grattacielo da Guinness dei Primati: oltre ad essere davvero il grattacielo più alto del mondo, è anche quello dotato di punto panoramico più alto del mondo – il 124° piano – al quale si accede tramite l’ascensore più veloce del mondo – per scalare i 124 piani ci mette appena 1 minuto. È stato costruito anche in un tempo ragionevolmente breve, da gennaio 2004 a gennaio 2010, con ritmi di lavoro forsennati (che qui si svolgono soprattutto di notte, date le alte temperature diurne), nel bel mezzo di Downtown Dubai, accanto ad un altro edificio da Guinness dei Primati, il Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo.

burj khalifa

A malapena si vede la sommità del Burj Khalifa…

Si accede al Burj Khalifa proprio dal piano interrato del Dubai Mall. Qui c’è la biglietteria (ma per evitare di non trovare posto si possono acquistare i biglietti online), poi un lungo percorso porta sino all’ascensore, e da qui la salita fino al 124° piano è un attimo. At the Top, la terrazza panoramica, è senza dubbio sconsigliata a chi soffre di vertigini, anche se la vista è decisamente particolare: perché il panorama che si presenta ai nostri occhi è quanto mai bizzarro: una città che si stende sotto di noi a 360° a macchia di leopardo, con aree intensamente urbanizzate, aree ancora in mano al deserto, aree in costruzione. In fondo, da un lato, il Golfo Persico, nel quale si intravvedono – spesso c’è foschia – i simboli della Luxury Dubai: Palm Jumeirah, con l’inconfondibile sagoma dell’Atlantis Hotel sull’estremità più lontana, il Burj al Arab, il famoso hotel a forma di vela, già esso stesso un Guinness dei Primati perché è l’hotel più alto del mondo, e The World, quell’arcipelago artificiale di isole a forma di planisfero che stimola senz’altro la fantasia dei più.

Dubai

Un quartiere di Dubai visto dalla terrazza At the Top del Burj Khalifa

Sotto il Burj Khalifa prende forma Downtown Dubai, con i suoi eleganti grattacieli (lillipuziani, però, visti da quassù) che racchiudono una bella lagoon, il Dubai Lake, che dalle 18 in avanti, la sera, delizia chi passeggia da queste parti o fa shopping al Mall con un bello spettacolo di fontane, luci e musica. Tutto questo è The Park, perché ruota intorno al Burj Khalifa, vero e proprio punto di riferimento (e non potrebbe essere altrimenti!)

downtown dubai

Downtown Dubai vista dalla terrazza At the Top del Burj Khalifa

Il Burj Khalifa ospita l’Armani Hotel, ma naturalmente è vietato entrarvi – a meno che non abbiate un invito! La sua forma affusolata, che parte con una base larga che pian piano si affusola man mano che sale, costituita da vari lobi che sembrano giustapposti, nella sua struttura vuole ricordare, molto geometrizzato, il disegno di un fiore, l’Hymenocallis, un fiore che popola il deserto locale, quindi non estraneo alla cultura dell’Emirato. Alla sua costruzione, progettazione e realizzazione hanno lavorato circa 12mila persone, anche questo un numero da record. Il Burj Khalifa è sicuramente una delle meraviglie del nostro tempo, un simbolo delle capacità tecniche e architettoniche che si possono raggiungere quando le tecnologie più avanzate e i progetti più ambiziosi si incontrano con una disponibilità di risorse finanziarie e territoriali com’è Dubai in questo momento. Simbolo della modernità e dell’incontro tra civiltà occidentale e mediorientale, il Burj Khalifa affascina ogni giorno migliaia di persone, non soltanto turisti, attratte dal pensiero che tutto sommato, non siamo così lontani dal veder realizzata per davvero la biblica Torre di Babele.

Annunci

5 thoughts on “Burj Khalifa – At the Top

  1. Pingback: Viaggimarilore

  2. Pingback: #LaMiaCasa: i 5 luoghi del mondo dove mi sento a casa | Maraina in viaggio

  3. Pingback: E guardo il mondo da quassù: le più belle viste panoramiche del mondo | Maraina in viaggio

  4. Pingback: Dubai, le 10 cose da sapere prima di partire | Maraina in viaggio

  5. Pingback: Dubai: 7 miti da sfatare | Maraina in viaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...