Il Giardino delle rose a Firenze

Firenze non delude mai: ogni volta é in grado di offrire nuovi spunti non solo per i turisti, ma anche per gli abitanti. Il Giardino delle rose é uno di questi spunti. La primavera inoltrata, maggio per la precisione, é il momento migliore per visitarlo: in un tardo pomeriggio come quello di oggi, con il cielo azzurro e il sole caldo, non c’é anzi modo migliore di spendere il proprio tempo oziando e passeggiando, rilassandosi, riposando il corpo e la mente, distraendosi per un po’ dalle preoccupazioni quotidiane, lavorative innanzitutto.
Il Giardino delle rose é un giardino terrazzato piuttosto grande, ai piedi di Piazzale Michelangelo. Ai piedi di uno tra i luoghi più noti di Firenze trova posto uno dei meno conosciuti.

image

Nel giardino trovano posto, accanto alle aiuole e ai pergolati di rose – ognuna diversa dall’altra per colore, dimensione, varietà, profumo – alcune statue e sculture dell’artista Folon. Due in particolare, delle tante che decorano il giardino, attirano l’attenzione dei frequentatori: l’una é un uomo su una panchina che legge un libro, e tutti fanno a gara a sedersi accanto a lui per una foto ricordo; l’altro, che si intitola significativamente “Partir” é lo scheletro di una grande valigia dentro la quale sta una nave in alto mare. La valigia a sua volta é una cornice, attraverso la quale vedere scenograficamente Firenze, con l’inconfondibile sagoma di Palazzo Vecchio.

image

Dal giardino stesso si gode sullo sfondo il panorama dello akyline rinascimentale di Palazzo Vecchio. Del resto siamo proprio sotto il Piazzale Michelangelo, e il panorama qui non si discosta molto, anzi é arricchito dai colori accesi delle rose sbocciate.

image

Ma non finisce qui, perché la parte bassa del giardino ospita a sua volta un altro giardino: é il Giardino Giappponese, donato dalla città di Kyoto a Firenze: un ruscello, un sentiero con grosse pietre, una panchina coperta e qualche allestimento tipico dei giardini giapponesi. Il giardino giapponese é una bella sorpresa, l’acqua che scorre nel ruscello riesce a dare l’illusione di trovarsi in un mondo a parte, dove il frastuono della città é lontano, quasi inesistente, a malapena, forse, percepibile (ma poi, perché volerlo percepire per forza?).

image

Il Giardino delle rose é un’oasi di pace in città, e pur se in posizione defilata, è comunque vicinissima al Piazzale Michelangelo; se passate da queste parti verso maggio, la stagione delle rose, per fare qualche foto panoramica sulla città, affacciatevi anche qui dentro: ne vale davvero la pena.

5 thoughts on “Il Giardino delle rose a Firenze

  1. Pingback: Un giardino giapponese a Firenze « Il mio te Blog

  2. Lo sapevate che il Giardino delle rose fino alla donazione delle sculture di Folon da parte della vedova era chiuso al pubblico per 11 mesi l’anno? E lo sapevate che l’ex assessore alla Cultura del Comune, Da Empoli, e il solone della critica d’arte Bonami non volevano che la donazione venisse fatto non considerando Folon (che pure ha un suo autoritratto nel Corridoio Vasari assieme a quelli dei maggiori artisti di tutti i tempi) un vero artista? E cosa pensate di ciò? Se non fosse stato per la ferma volontà della vedova Folon, per lìimpegno della storica dell’arte Marilena Pasquali che già organizzò la grande e visitatissima mostra di Folon del 2005 al Forte di Belvedere, e per il Sindaco Renzi, oggi questo gioiello non arricchirebbe Firenze.

    • Grazie per aver rivelato questi retroscena. Personalmente ho scoperto con vero piacere questo giardino e come me immagino molti Fiorentini. Non posso quindi far altro che ringraziare chi ha insistito per renderlo pubblico rendendosi conto delle sue potenzialità.

  3. Pingback: Firenze è lilla. A Giardino Bardini | Viaggimarilore

  4. Pingback: Passeggiate a Firenze: dal Forte del Belvedere al Poggio Imperiale | Maraina in viaggio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...