IL CENTRO STORICO PIU’ GRANDE D’EUROPA? È A GENOVA! – Parte prima: via Balbi

Genova ha un primato. È il centro storico più grande del mondo, la sua rete di vicoli e antichi palazzi medievali che si affaccia sul mare da un lato e che è delimitata dai palazzi signorili di Strada Nuova di via Balbi e dalla sede del Governo, Palazzo Ducale, nonché dal complesso ecclesiastico di Sant’Agostino più a est, è talmente unica nel suo genere da essersi meritata l’inserimento nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Fino a qualche anno fa girare nei vicoli, soprattutto dopo una certa ora, era da folli, sconsiderati, incauti, scriteriati: la peggior malavita vi albergava, se si percorreva via Prè e i suoi dintorni non si era sicuri di uscirne incolumi. Ora questa etichetta si è decisamente stemperata, con fatica e con una grande operazione di bonifica resasi necessaria quando Genova nel 2004 è stata la capitale europea della cultura. Da allora i vicoli sono diventati più sicuri. Da allora i vicoli sono diventati meta turistica.

Il centro storico a girarlo tutto è veramente infinito. Il percorso può partire dalla stazione ferroviaria di Principe. Da qui ci si immette in via Balbi, via su cui affacciano i palazzi seicenteschi oggi sede della Soprintendenza archeologica e delle facoltà di giurisprudenza e di lettere: splendidi palazzi con cortili ariosi, ampi saloni affrescati, scaloni che un tempo furono calcati da personaggi importanti della storia genovese. Palazzo Reale, per esempio, la sede della Soprintendenza, ha uno splendido cortile che si apre come una finestra sul porto di Genova e sui tetti delle case di via Prè. Il palazzo poi è uno splendido gioiello di arredo barocco aperto al pubblico. La facoltà di Lettere e Filosofia è ospitata invece nei palazzi al civico 6, 4 e 2 di via Balbi: sono senza dubbio splendidi esempi di architettura signorile seicentesca ma, eccezion fatta per Balbi 2, che è appena stato restaurato, avrebbero bisogno di una rinfrescatina perché l’assidua frequentazione da parte di studenti non sempre molto rispettosi sta rovinando un vero Patrimonio fatto anche di affreschi oltre che di colonne e di begli scaloni.

via balbi genova

Via Balbi 5, sede della facoltà di Giurisprudenza

Prendiamo Balbi 4, ad esempio: varcato l’ingresso si accede in un cortile, oltre il quale si trova un giardino coltivato ad agrumi ed un ninfeo davvero molto bello. Salendo lo scalone si accede ai piani superiori, al piano nobile, sede di alcune biblioteche di dipartimento, con i soffitti, le pareti, le volte, affrescate: cornici splendide per studiare! In particolare il dipartimento di Latinistica e quello di Storia dell’Arte (e quale sennò?) hanno le decorazioni pittoriche più pregiate. Un onore poter studiare in una sede come questa!

genova via balbi

Uno scorcio di via Balbi

Alla fine di Via Balbi la strada si apre in Piazza della Nunziata, un ampio slargo che costituisce un tutt’uno con l’adiacente Largo Zecca. Sulla Piazza si affacciano edifici di pregio come il palazzo dei rolli, il palazzo Lauro e la chiesa della SS. Annunziata del Vastato, di origine barocca ma con la facciata rifatta in stile neoclassico. Da qui si possono prendere due strade: l’una porta direttamente verso il mare, e permette di entrare nel centro storico attraverso l’imponente Porta di Vacca, da cui parte la famosa via del Campo, celebrata a più riprese da De André; l’altra dalla Nunziata immette nel cuore dei vicoli attraverso la larga via Lomellini. Una terza infine, inizialmente parallela a via Lomellini, porta al cuore dei palazzi signorili, ovvero in via Garibaldi, già Strada Nuova, lungo cui sorgono i palazzi più belli del centro.

Advertisements

16 thoughts on “IL CENTRO STORICO PIU’ GRANDE D’EUROPA? È A GENOVA! – Parte prima: via Balbi

  1. Assolutamento non è cosi…il centro storico più grande d’Europa è quello di Napoli..informatevi meglio…..

    • Anche senza alterarsi! Francamente non ho le misure in metri quadri per poter valutare, io ho riportato semplicemente lo slogan con il quale il Centro Storico di Genova é stato pubblicizzato come Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Che sia davvero il più grande poco importa, quello che importa é perché vale la pena visitarlo; a questo link si trovano le motivazioni e le “attrazioni” spiegate sicuramente meglio di come posso aver fatto io: http://www.stlgenovesato.it/unesco.htm

      • ma cosa dite , il centro storico più grande è quello di napoli con i suoi 177 km2, roma è al secondo posto con 140 km2, il resto sono tutte leggende metropolitane. se non erro anche pisa ha un centro storico più grande di genova, genova ha forse il centro storico a più alta densità abitativa.

    • Assolutamente NO! Il più grande centro storico d’Europa è quello di Palermo ed è ufficializzato anche dall’Unesco proprio perchè la controversia per questo primato era con quello di Lisbona (anch’esso grandissimo ma non quanto quello siciliano) –

      • Buongiorno anche a te! Vedo che per ciascuno il proprio centro storico é il più grande: chi dice Genova, chi Napoli, chi Palermo… Credo che però l’importante non sia tanto la grandezza, quanto piuttosto la capacità di conservare a dovere la propria ricchezza culturale e il proprio patrimonio. É questo, e non le dimensioni, che fanno di un centro storico un Patrimonio dell’Umanità degno dell’UNESCO. Ma a voi maschietti non ve l’hanno mai detto che le dimensioni non contano? 😉

  2. salve a tutti sono un prof. di storia, il centro storico più vasto D’europa è quello di napoli con 1.700 ettari,il più ricco di storia di 2700 anni pratrimonio dell’umanità degno dell’unesco dall1995.. .poi roma con 1.350 ettari.Pisa con 185 ettari.Genova con 113 ettari.Palermo con 110 ettari. VI prego non fate publicità sbagliata studiate prima di esprimersi. grazie

    • Ho scritto questo post originariamente nel 2008. All’epoca lo slogan (non inventato da me) del centro storico di Genova era per l’appunto quello che dà il titolo al mio post. Che il titolo corrisponda a verità oppure no non mi interessa. Quello che interessava me all’epoca e continua a interessarmi tuttora sono i contenuti. Nessuno di coloro che ha commentato questo post più o meno violentemente e maleducatamente (e non mi riferisco al commento di Raffaele, ma ad altri commenti precedenti) è andato oltre la semplice lettura del titolo. La cosa mi rattrista, perché se avessero letto avrebbero visto che l’articolo è solo uno di una serie dedicata al centro storico di Genova, ai suoi palazzi, ai suoi vicoli, alle sue chiese, alle sue caratteristiche architettoniche e urbanistiche. Se l’avessero letto, si sarebbero resi conto che passa totalmente in secondo piano la grandezza presunta del centro storico. Mi sembra anche una sterile polemica, visto che questa serie di post è pensata per chi passeggia per i vicoli di Genova e osserva ciò che ha intorno…dubito che un turista mentre passeggia abbia cognizione di quanti sono 113 ettari o 110.
      Detto questo, metto il link ad una pagina che può interessare chi DAVVERO vuole approfondire l’argomento “centro storico di Genova”: http://civis.comune.genova.it/gabrielli.htm
      Buon anno

  3. il centro storico piu’ grande e’ casa mia ,che per piccola che sia sei sempre casa,casa mia zettete!!

  4. Sbagliato! Falso storico, e vedo che continua ad essere scritto da tutte le parti anche in un libro noir dell’editore ligure Frilli, quindi a quanto pare ne sono convinti proprio tutti! Scrivere che è il centro storico più grande del mondo o hai viaggiato molto poco o hai letto delle grosse corbellerie, basta andare a Napoli e ti rendereai conto dell’errore madornale che hai scritto!
    p.s. sono nata a Genova!

  5. State tutti facendo confusione.
    Quando si parla di centri storici o ampiezza delle mura è il caso di domandarsi a quando risalgano.

    Per centro storico di Genova si intende la città interna alle mura del Barbarossa, i cui palazzi hanno mille o poco meno.
    Per essere precisi è il centro storico medievale più grande d Europa.

    Quando si citano i centri storici di Palermo, Roma o Napoli, si dimentica che questi sono tutti del ‘600 e ‘700, città famose per il barocco infatti, non per strutture romaniche.
    Perchè se allora volessimo andare per il sottile e pareggiare le date, la cinta muraria di Genova del 500, tutt ora esistente, compreso i circa 20 forti militari e castelli, è lunga 22 km, in alcuni punti è alta 30 metri, superando le mura di Roma è la fortificazione urbana più grande del mondo, e il centro storico non demolito negli anni 70 al suo interno è 900 ettari, più tutto il parco del Peralto, più grande della città stessa, interno alle mura.

    Se poi allora vogliamo andare a date odierne perchè non basta, Genova, con i suoi 250 km2 è la terza città più grande d Italia, dopo Roma e Venezia, e probabilmente la più lunga del mondo, con 45 km di costa (mica pochi…), tale che il dialetto del ponente è diverso dal nostro, e chi vive a Voltri raramente viene in centro, ma va in centro a Sestri, visto che ogni quartiere ha il suo centro con i suoi vicoli e bei nogozi. Tutte le altre città italiane non raggiungono i 200 km2

  6. Roma, Palermo e Napoli centri storici del 1600? Ma conoscete la storia? La Roma imperiale ha oltre 2000 anni di storia, le attuali mura del centro storico di Palermo risalgono alla fondazione della cittá Fenicia, quasi 3000 anni di storia, fortificate nel IX secolo dagli arabi che oggi costituiscono il Cassaro, idem dicasi per Napoli anch’essa cittá vecchissima…Neapolis infatti. Quando queste 3 cittá erano delle vere e proprie metropoli le cittá del nord neanche esistevano, studiate prima di parlare a vanvera…comunque credo che il centro storico piú grande sia proprio quello di Napoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...