Trento e Bolzano…non solo d’inverno!!!!

Chi l’ha detto che in Trentino ci si va solo d’inverno?

Chi ha detto che Bolzano è bella solo quando ci sono i mercatini di Natale? Tutto ciò mi pare un po’ riduttivo.

Prendiamo Trento, ad esempio. Gli amanti dei castelli tridentini o altoatesini, come quelli che si arroccano su tante colline in tutta la regione, a Trento sono accontentati dal formidabile castello del BuonConsiglio, al cui interno vengono allestite mostre (l’ultima quest’estate, sugli Ori dei Cavalieri delle Steppe) e la cui Torre Aquila, affrescata col ciclo dei mesi di metà Quattrocento, da sola vale un soggiorno in città. Trento offre poi agli amanti dell’archeologia una piccola perla che ben pochi possono vantare: un’area archeologica sotterranea, l’antica Tridentum venuta alla luce al di sotto della città moderna, aperta al pubblico, che anzi può camminare lungo l’antica strada basolata e può curiosare negli edifici che vi si affacciano.

trento

la piazza centrale di Trento

Ciò che appaga di più nel tardo pomeriggio estivo, poi, è andare a prendere l’aperitivo nella piazza del Duomo. Lì si incontrano tutti coloro che in giornata sono andati a fare passeggiate, escursioni e scampagnate, sotto lo sguardo di Nettuno (chissà tra l’altro che ci fa qui il dio del mare..). Trento è una città piacevolissima, tranquilla, bando ai ritmi frenetici, sì al relax. E non per nulla è al primo posto tra le città d’Italia per la qualità della vita! Al secondo posto della classifica guarda caso c’è Bolzano, nota a tutti per i mercatini di Natale, sicché a dicembre orde di turisti assaltano Piazza Walther con le sue bellissime bancarelle, e non si degnano di guardarsi intorno. E invece varrebbe già la pena di alzare lo sguardo per vedere il duomo, che ricorda molto per il tetto variopinto il duomo di Vienna. E poi, come non percorrere i Portici, il cuore della Bolzano medievale, oggi destinati allo “struscio” del sabato pomeriggio, e poi Piazza delle Erbe, col suo mercatino fisso di generi alimentari. Continuando la via si arriva sul fiume Talvera, non prima di essersi imbattuti nel Museo Archeologico, dove riposa Ötzi, il famoso uomo trovato tra i ghiacci altoatesini. La Talvera è percorsa sui due lati da ampie passeggiate e prati con piste ciclabili. E risalendo il LungoTalvera si incontra una chicca eccezionale: è Castel Mareccio, un castello splendido a vedersi, immerso nelle vigne al confine col centro abitato. A vederlo, sembra che lì il tempo si sia fermato, mentre tutt’intorno il mondo va avanti. Una sensazione unica, che solo poche cose al mondo, credo, possono dare.

castel mareccio

Castel Mareccio, Bolzano

Questa pur rapida carrellata spero possa dare qualche spunto utile a chi è abituato a pensare che il Trentino sia bello solo sotto Natale. Al contrario, le due città sono due piccole perle, due oasi di pace dove si vive bene, si respira bene e si mangia bene, e dove c’è un’offerta culturale di tutto rispetto. Che sia estate, che sia inverno, una visita la meritano senz’altro. E poi, ripeto, sono le prime due città in italia per la qualità della vita..vorrà dire qualcosa, no?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...