MILANO E IL SOL LEVANTE

La recente esperienza del Natsu Matsuri a Firenze mi ha fatto venire voglia di approfondire l’argomento Giappone. Come e dove posso formarmi un po’ di più sull’argomento, in vista magari di un bel viaggetto nel paese del Sol Levante?

Una mia cara amica che viveva fino a poco tempo fa a Milano, anch’essa appassionata di Giappone, mi ha stilato una bella mappa della Milano-Sol Levante, dei posti – scuole, ristoranti, locali, negozi –  di Milano dove si respira un’autentica aria giapponese. Così come me li dice, ve li propongo, dopodiché potrei anche decidere, quando la vado a trovare, di fare un passo proprio in questi posti così stuzzicanti. Sfrutterò delle offerte hotel, visto che di offerte hotel Milano ce n’è a profusione, e via, mi butterò su questo bell’itinerario.

La mia inviata da Milano mi dice: “se vuoi apprendere la nobile arte della calligrafia, c’è la scuola Shodo, un’associazione culturale senza scopo di lucro, costituita nel 2007 a Milano per promuovere la conoscenza dell’arte del Giappone e dell’Estremo Oriente e in particolare lo studio, la diffusione e la pratica della calligrafia. Se vuoi fare shopping, c’è Muji, catena no logo e rispettosa dell’ambiente, che vende prodotti bellissimi, e che a Milano ha ben 3 sedi, in Corso Buenos Aires, in Via Torino e in Corso Vercelli. Questa catena è piuttosto famosa e diffusa in tutto il mondo. Uno dei suoi negozi si trova a Parigi nel Marais, per esempio.

A questo punto ti è venuta fame? Mica ci si arrischia su un sushi qualsiasi. Bisogna andare da Poporoya Sushi Ya, il più referenziato della città, uno dei primi ristoranti giapponesi ad aver aperto a Milano nell’ormai lontano 1987, quando il sushi non era ancora una moda in Italia. E se, dopo tutto questo, ancora pensi a Lamù (o al nobile profilo di capitan Harlock, per noi fanciulle), li trovi tutti da Yamato Video, autentico paradiso dell’otaku.”

Ringrazio la mia inviata da Milano.

Ed ora tocca a me fornire ancora un indirizzo: si tratta di Kathay, negozio di oggettistica e arredamento dall’Oriente e in particolare dal Giappone. Negozio del quale avevo incontrato lo stand ad “Artigiano in fiera 2007”, vende ciò che più mi aggrada, ovvero, tra le altre cose, tutta l’oggettistica per il tè: teiere in ghisa, confezioni di tè giapponese, ceramica giapponese e non solo. Inoltre vende  mobili, stoviglie e tutto il necessaire per preparare i piatti della cucina giapponese. Infine, per concludere la rassegna, voglio segnalare l’Associazione Culturale Giappone in Italia, il cui sito web fornisce una serie di indirizzi utili per chi vuole approfondire i vari aspetti della cultura giapponese a Milano.

Spero di essere stata esaustiva. Ringrazio la mia inviata da Milano, che mi ha dato spunto per scrivere un post che, sicuramente, tratta un argomento diverso dal solito.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...