Barcellona: diario di un last minute – 4: ancora Gaudì

10-10-07

l’ultima mattina a Barcellona ci immergiamo in tutto e per tutto, completamente e definitivamente, nel magico e surreale mondo di Gaudì. La visita a casa Batllò (ingresso 16 euro e li vale tutti!) è l’occasione in assoluto più pura per fare l’esperienza di Gaudì. Casa Batllò è famosa in tutto il mondo per la sua facciata, per le sue finestre e per i suoi balconi tanto strani. Pochi però ne conoscono gli interni, che sono aperti al pubblico solo dal 2006. L’ispirazione per questa casa sembra essere venuta dal mare e dalle sue forme e ad ogni passo che si compie, ad ogni gradino che si sale, cresce lo stupore e l’ammirazione per Gaudì e per il suo genio. La visita culmina sulla terrazza-tetto, da cui si vede tutta la città, e caratterizzata, come sempre, dagli inconfondibili comignoli e da una curiosa forma ondulata, rivestita di ceramica, che sembra la cresta di un drago.

casa batllò

Una delle inconfondibili finestre di Casa Batllò

Quando usciamo da questo mondo fatato, osserviamo la facciata della casa accanto, Casa Amatllér, anch’essa un manifesto modernista, ma firmato da un altro architetto, Puig i Cadafalch. Siamo infatti qui lungo la Ruta del Modernisme, che caratterizza il paesaggio urbano di Barcellona e la rende unica nel panorama delle città europee.

Discendiamo quindi per Passeig de Gracia fino a Plaça de Catalunya, e da qui lungo una via pedonale piena di boutiques raggiungiamo la piazza della Cattedrale. Da qui i nostri piedi ci portano davanti al Palau della Musica Catalana, ahimè, in ristrutturazione. Riusciamo comunque a vedere una parte della facciata, splendida davvero e ulteriore capolavoro dell’architettura modernista, questa volta firmato da Lluìs Domenech i Montaner.

Per il pranzo scegliamo uno dei ristorantini che si affacciano sul porto, poi facciamo un ultimo giro sulla Rambla e nei vicoli, prendiamo un succo di frutta tropicale al Mercat del la Bouqueria e infine ci rechiamo verso la stazione degli autobus. Destinazione aeroporto.

¡Adiòs barcelona!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...