Un tour en Cote d’Azur! vol 6 = Isole di Lérins

Di fronte a Cannes, a 1/4 d’ora di battello, si trovano due splendidi isolotti, meta ogni estate di centinaia di turisti al giorno che vengono a fare il bagno nelle acque limpide delle calette, staccando dalla frenesia della vita in città e immergendosi nella natura, che contrasta fortemente con il panorama della costa francese, tutta grattacieli e palazzoni.

Le isole di Lérins sono due: la più piccina, e probabilmente più bella, è anche la meno visitabile: è l’isola di Saint Honorat, e vi sorge un’abbazia cistercense, tuttora abitata dai monaci e pertanto interdetta ai turisti. I visitatori possono comunque fare il bagno nelle spiaggette e girare all’interno dell’isola, incontrando piccole chiesette e cappelle.

L’isola più grande, e quella che offre più possibilità al turista della domenica, è l’isola di Sainte Marguerite. Vicino all’approdo si trova il paesino, con due ristorantini e qualche casetta con bei giardini e belle terrazzine piene di fiori. Si prosegue verso Est e si incontra la fortezza, nelle cui segrete fu ospitata, narra la leggenda, la Maschera di Ferro, di cui narra A. Dumas e che è stata portata al grande pubblico da Leonardo di Caprio nell’omonimo film. La fortezza è stata poi utilizzata in età napoleonica e oggi consiste in un’immensa spianata chiusa entro mura, nella quale sorgono vari caseggiati (che probabilmente ospitano colonie estive?) e il museo del mare. L’interno dell’isola è un unico grande bosco attraversato da ampie vie sterrate e regolari e in cui si aprono alcune radure per pic-nic (opzione consigliata, se si vuole passare una bella giornata nella natura!). Tutte le strade portano sulla costa, nella quale si aprono spiaggette, baie, insenature, scogliere…Sull’isola si trova anche uno stagno, oasi protetta all’interno dell’isola perché ospita numerose specie di uccelli altrove in via di estinzione (quando siamo andati noi abbiamo anche sentito un bambino che giurava di avervi visto un ippopotamo, ma credo che abbia esagerato…).

isole Lérins

Il giro dell’isola si può fare tranquillamente in 3 o 4 ore, passeggiando con calma e fermandosi per un pic-nic. I tempi si allungano se si vuole fare un bagno. Il periodo consigliato per andarvi è ottobre, una bella domenica di sole (come abbiamo fatto noi) è l’ideale, perché il clima è ancora piacevolissimo e caldo e non c’è più la calca estiva della gente che viene a fare il bagno.

isole Lérins

Il battello, che si prende al porto di Cannes in un’area apposta, ben segnalata, costa sui 10-11 euro A/R, per i bambini costa la metà. Et voilà! con pochissimo sforzo vi ritrovate a pochi minuti da una delle città più lussuose della Costa Azzurra, completamente immersi nel verde, senza sentire in lontananza il rumore del traffico e della gente che inevitabilmente cammina sempre veloce.

Advertisements

One thought on “Un tour en Cote d’Azur! vol 6 = Isole di Lérins

  1. Pingback: Un tour en Cote d’Azur! vol 5 = Cannes « Viaggimarilore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...