L’ABC: progettare un viaggio. Parte IV: documentarsi

Documentarsi per un viaggio è come studiare geografia. Se siete turisti fai-da-te dovete partire avendo ben chiaro cosa vale la pena vedere e visitare e cosa si può trascurare. Ma senza una guida di riferimento difficilmente potrete scoprirlo da soli. La guida ha una duplice funzione: informarvi su quello che c’è e che dovreste vedere e, di conseguenza, aiutarvi nello stabilire l’itinerario o programma dettagliato del vostro viaggio. Le guide si dividono in due maxicategorie: l’una è la guida illustrata, in cui l’immagine del monumento o del panorama, foto o disegno, abbonda a discapito della spiegazione dettagliata. Le informazioni pratiche qui sono molto ridotte, ma la guida di per sé serve per farsi un’idea dei luoghi e per avere comunque un bel libretto da sfogliare. A questa categorie appartengono, per esempio, le guide Mondadori e National Geographic. L’altra maxicategoria è l’opposto: bandite le immagini – che nell’era di internet puoi cercare direttamente su google – le descrizioni e le informazioni pratiche sono molto dettagliate, guidano passo passo e consigliano itinerari. Le guide Routard, Lonely Planet e Rough appartengono a questo gruppo. Ad esse si aggiunge una terza categoria, esemplificata dalle guide Polaris, dove la guida è un racconto di viaggio, dettagliato ma coinvolgente, non impersonale come una Lonely Planet. Infine, c’è un nuovo settore in espansione, di cui è buon portavoce la collana 101 di NewtonCompton, che racconta in modo più o meno impersonale 101 cose da fare, da vedere, da provare, più o meno turistiche, caratteristiche e note, di una meta turistica. Non si tratta di itinerari, ma piuttosto di suggestioni. Non sostituisce la guida, ma la completa.

A ciascuno la sua guida: ognuno si rispecchia nella guida che meglio ne interpreta le esigenze. Oppure potete fare come noi, che ultimamente per i viaggi più impegnativi abbiamo acquistato dalle 3 alle 4 guide, nell’ottica di farci un’idea quanto più completa possibile.

Le guide danno un’informazione oggettiva, per cui se vogliamo delle esperienze personali di gente comune, possiamo rivolgerci ai diari di viaggio pubblicati on line o ai forum. Di siti e blog di viaggi è pieno il web, tra i forum vi segnalo il Forum dei Viaggiatori, tra i siti quello di Turisti per caso, tra i blog quello in cui vi trovate in questo momento 🙂 . Dovete leggere più di un diario, più di un commento e più di una recensione perché non tutti abbiamo gli stessi gusti, anzi, oltre al fatto che chi scrive su blog e forum raramente è un esperto del settore, quindi darà giudizi soggettivi in cui non tutti necessariamente ci rispecchiamo. Ma si sa, l’esperienza – anche quella degli altri – insegna, e quindi è bene ascoltare più di una campana.

Infine, il tocco di classe: se siete interessati, vi piace il genere e volete conoscere in anteprima l’atmosfera che si respira nella vostra meta procuratevi un libro di viaggio ambientato lì. La letteratura di viaggio è uno splendido genere letterario. Gli autori di narrativa di viaggio sono due volte fortunati: 1) compiono viaggi magnifici, talmente belli e/o memorabili che vale la pena di raccontarli; 2) hanno la capacità non comune di trasmettere su carta descrizioni ed emozioni, riuscendo a trasportare il lettore in quei luoghi in cui essi sono stato davvero.

guide di viaggio

Un piccolo settore della nostra libreria dedicata alle guide di viaggio

Per leggere i post precedenti sull’ABC clicca qui:

L’ABC: progettare un viaggio. Parte I: scegliere il tipo di viaggio

L’ABC: progettare un viaggio. Parte II: scegliere la destinazione

L’ABC: progettare un viaggio. Parte III: come arrivare, dove pernottare, come muoversi

Advertisements

3 thoughts on “L’ABC: progettare un viaggio. Parte IV: documentarsi

  1. Pingback: L’ABC: progettare un viaggio. Parte I: scegliere il tipo di viaggio « Viaggimarilore

  2. Pingback: L’ABC: progettare un viaggio. Parte III: come arrivare, dove pernottare, come muoversi « Viaggimarilore

  3. Pingback: Una valigia di libri, per prepararsi all’Australia « Viaggimarilore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...